Zuccaro si allena per i cento chilometri a piedi nel Sahara


FABRIANO – IL RESTO DEL CARLINO
PROTAGONISTA
Zuccaro si allena per i cento chilometri a piedi nel Sahara


UNA NUOVA avventura per il poliziotto dal cuore d’oro che, dopo essersi aggiudicato il titolo di ‘Anconetano dell’anno’ del Carlino, è pronto per un’altra impresa. Il Sovrintendente capo di polizia Raniero Zuccaro, sempre con la finalità di dare visibilità all’impegno in favore delle suore del Perù che assistono i bambini poveri, nel mese di ottobre si trasferirà in Sahara per la cento chilometri a piedi. «Stiamo mettendo a punto i dettagli della trasferta, intanto è iniziata la preparazione fisica», annuncia Zuccaro che nei giorni scorsi è stato protagonista in città di un incontro con gli studenti per spiegare il legame tra le imprese estreme e la volontà di propagandare il più possibile la necessità di aiuto verso le suore sudamericane e i piccoli in stato di indigenza. Zuccaro, dunque, ha cominciato il piano di allenamenti per arrivare in piena forma al probante appuntamento podistico dell’autunno, dopo aver già evidenziato grandi capacità atletiche e mentali nelle precedenti imprese, ovvero la Milano-Milazzo in bicicletta di 1600 km suddivisi in tredici giorni e la traversata in canoa da Ancona alla Croazia, durata 28 ore. Motivazioni forti lo accompagneranno anche in questa ulteriore avventura, sempre con lo scopo di raccogliere più fondi possibili per il Perù, dove grazie alla sua missione umanitaria sono già state costruite alcune importanti strutture didattiche.